Chi Siamo - Associazione Foresta Club di Cervaro

Vai ai contenuti


CHI SIAMO

UN PO' DI STORIA..........

La Foresta è una frazione del Comune di Cervaro sorge a 50 metri sul livello del mare, il suo territorio si estende per 2,11 Km. alle falde della collina chiamata ""Monte Trocchio"" alta 428 mt. E' abitata da circa 1000 residenti. E' immersa nel verde di piccoli boschi prevalentemente costituiti da querce, carpini e robinie. La frazione segna il confine tra il Comune di Cassino e Cervaro ed è situata di fronte alla storica Abbazia di Montecassino. Sulla collina di Trocchio,sfidano il tempo, i resti del castello medievale "Torrocolo" costruito nella metà del secolo XI. La frazione Foresta,in epoca medievale è stato un territorio annesso nell'agro del Castello di Trocchio, Feudo sotto il dominio di Montecassino. Essa venne acquistata dal Monastero di Montecassino il 14 luglio 1694 da Giuseppe Pagliara di S. Germano. Il 23 novembre 1811 in seguito alla revisione dei confini tra S. Germano e Cervaro, si accertò che la Foresta in agro del Monte Trocchio, apparteneva a Cervaro.Molti anni sono trascorsi da queste vicende storiche , ma la Foresta ha visto fino al 1989, i giovani riunirsi agli incroci delle strade senza alcuna piazza o luogo per socializzare, riunirsi, incontrarsi. Il solo momento di socializzazione era rappresentato dai festeggiamenti annuali, celebrati nel mese di Agosto in onore di S. Benedetto. Tre giorni su 365, poi si ritornava alla monotonia e solitudine di sempre. Nel 1989, promossa da tre abitanti di Foresta, vennero intrapresi i primi passi per la costituzione dell' Associazione poi denominata "Foresta Club". Nell'arco di due settimane ai tre promotori si aggiunsero numerosissime persone della zona. Per tre anni, 82 famiglie questo era il numero dei soci , contribuirono con 20.000 lire al mese al progetto associativo. L'intento dei consociati , pur nella ristrettezza economica, era di raccogliere una somma per acquistare un terreno. L'area su cui doveva poi realizzarsi il progetto era già stata individuata . Nel Maggio 1991, venne formalmente stilato l'atto costitutivo, lo Statuto e l'atto di acquisto del terreno. Dal 1989 fino al 1996, gli 82 soci , oltre a contribuire economicamente alla realizzazione del progetto, costruirono le strutture che oggi esistono, lavorandovi fisicamente . Una vera e bellissima esperienza di coesione che univa non solo idealmente ma concretamente i soci e le famiglie intorno ad un progetto di crescita socio- culturale. Ognuno si adoperava mettendo a disposizione, in modo volontario e gratuito, le proprie conoscenze , il proprio mestiere o professionalità . Nello stesso periodo, rappresentanti dell'Associazione Combattenti seguìrono l'esempio e, con la partecipazione economica dei soci del sodalizio Foresta Club, realizzarono il monumento ai Caduti, che fù edificato di fronte alla sede dell'associazione. Nel giugno 1995, venne ultimata la piccola chiesa, (ora santuario Mariano dedicato a Maria SS. Regina della Pace). Nel 1996, si festeggiò l'inaugurazione della sede sociale, costituita da una sala convegno e servizi. Nel 1997, venne realizzato il piccolo parco giochi per i bambini. L'associazione Foresta Club opera sul territorio con continuità da venti anni. Tutte le attività svolte dall'associazione tendono alla divulgazione dell'associativismo, alla riscoperta delle tradizioni e alla valorizzazione storica culturale locale .Promuove la cultura della solidarietà, il valore dell'associazionismo , per facilitare la realizzazione anche di forme di aggregazione con scopi educativi in una azione di supporto alle famiglie.
La nostra associazione si propone , non solo come ispiratrice di momenti di aggregazione e socializzazione dal forte carattere culturale ma come nuovo movimento propulsore di una socialità più attenta, più sensibile alle necessità del singolo allo scopo di attenuare lo svantaggio logistico territoriale e la marginalità socio ambientale che oggi assume nuove forme di indigenza spirituale e carenza di valori ed ideali. A tale scopo Foresta Club, cerca di instaurare rapporti con altre associazioni presenti sul territorio cittadino per promuovere iniziative - culturali, educative, ricreative e di solidarietà - e organizzare manifestazioni per la promozione e lo sviluppo della cultura e delle tradizioni cervaresi a livello locale, nazionale ed internazionale.

IL SANTUARIO di MARIA SS. della PACE
L'associazione Foresta Club provvede al mantenimento del piccolo Santuario dedicato a Maria SS. Regina della Pace, costruito con risorse private, per dare l'opportunità alle persone anziane di seguire la S.Messa.
Con la benedizione dell'abate di Montecassino, S.E. Bernardo D'Onorio , ora Arcivescovo di Gaeta, nel 1989, nel Santuario, dal 1999, vengono svolti i servizi religiosi , che per 30 anni, venivano celebrati in locali fatiscenti o abitazioni private.
Il piccolo Santuario offre i servizi religiosi ogni sabato ed in ogni ricorrenza festiva importante, assicurati dal sacerdote della Parrocchia "S. Benedetto" di Pastenelle - Cervaro.
L'associazione provvede al mantenimento del Santuario con mezzi propri ed con la collaborazione dei propri volontari.

A cura di Aldo Valente

Domenica 30 maggio 1999
E' stata una giornata memorabile per la nostra Associazione, in un'atmosfera di intensa partecipazione spirituale, la statua della Madonna Regina della Pace, è stata amorevolmente collocata all'interno della nostra chiesa, dopo una breve ma significativa processione. La Sua Santissima immagine è gelosamente custodita e venerata nella chiesa della Foresta, diventando così un piccolo Santuario Mariano.
I Nostri Grandi Piccoli "Ronaldo"
La nostra testata del giornale periodico scritto dai soci (clicca su)

clicca sul filmato per ingrandirlo

La costruzione della Chiesa da parte sei Soci Volontari
Torna ai contenuti